Navigazione

Disclaimer

CASTROVILLARI.BIZ WEB SERVICE
Castrovillari.biz oltre ad essere una vetrina internet di tutte le attività della città di Castrovillari siano esse commerciali, artigiane, di categoria, associazionistiche o ricreative, e' un portale con servizi gratuiti e un contenitore di notizie nazionali e internazionali contatta il nostro Helpdesk

     Crisi russa - L'economia russa e' sull'orlo di una recessione a seguito del crollo dei prezzi del petrolio e delle sanzioni per il conflitto in Ucraina aste  at:  24/12/2014  

Crisi russa - L'economia russa e' sull'orlo di una recessione a seguito del  crollo dei prezzi del petrolio e delle sanzioni per il conflitto in Ucraina. Dopo il salvataggio della Banca Centrale Russa che ha arrestato la caduta del rublo, la Russia sta cercando di evitare una crisi bancaria. Oggi la camera bassa del parlamento ha permesso di acquistare partecipazioni in banche prima di avviare le procedure di fallimento per mantenere il sistema stabile, mentre il rublo si e' rafforzato per il terzo giorno, dopo che il governo ha invitato gli  esportatori statali a vendere valuta estera, la moneta rimane in calo del 30 per cento in tre mesi. Standard & Poor ha detto oggi che potrebbe tagliare il rating della Russia a livello spazzatura e cio' per gran parte a causa della preoccupazione per il sistema bancario. "Sono necessarie misure urgenti per la stabilizzazione del sistema bancario per evitare il panico tra la popolazione e la fuga dalle banche," , questo ha dichiarato Vitaly Isakov, un gestore di fondi presso Otkritie Asset Management a Mosca - Ci sono timori circa la capacità di alcune banche a sopravvivere nella situazione attuale - L'economia russa è sull'orlo di una recessione a seguito del crollo dei prezzi del petrolio e delle sanzioni per il conflitto in Ucraina. Dopo che i politici sono riusciti a contenere il record di declino del rublo della scorsa settimana, determinato in parte da una stretta di immissione di denaro nel sistema finanziario, devono ora affrontare l'ultimo capitolo della crisi in corso.



 




 










 




 






 




 


 

  




RSS Feed